Dialettica Est

La mostra "La dialettica dell '" East, svoltasi nel salone-galleria "Artefatto", Scamuzzi Arte Orientale è l'arte giapponese e cinese 16-19 secoli.

Tutta la sua storia i due stati: una piccola isola, il Giappone e la grande Cina sono complessi, contraddittori rapporto dialettico. Naturalmente, una grande influenza sullo sviluppo dell'arte e della cultura in Giappone è sempre stata la Cina, ma è stato adattato e preso in prestito per conformarsi ai gusti dei giapponesi e incorporata come elementi domestici della cultura.

Scamuzzi Arte Orientale si è prefissata un compito difficile - per cercare di testimonianze mostrano l'evoluzione this cultura in uno certo periodo storico, the complessità di queste due civiltà unique.

Patrimonio culturale di tali paesi è così grande e diversificato che una mostra unica non può immaginare tutta la ricchezza di stili e generi di arte. Bronzo scultura , Cina , Vasi giapponesi "Di Satsuma", Cloisonne di Cina e Giappone , Pittura Prodotti in osso. Nell'arte religiosa, sculture buddiste della natura in relazione al culto di Dio personale. Le sue origini si trovano nella tradizione indiana di tutto ishtadevaty culto - Dio, che collega scelta del credente o personalizzata del gruppo sociale al quale appartiene.

Ishtadevate Culto implica adoratore personale contatto con Dio, incarnata nella foto, quindi le icone possono essere piccole.

Unique raccolta Bronzi buddista Presentato alla mostra La dialettica d'Oriente "è che una raccolta di sculture di piccole forme, il cosiddetto" icone personali ". Una raccolta di 20 elementi, la statuetta più antica - "Drahmapala difensore della fede" Tibet, 16.

Prodotti di giada, negli ultimi anni, ha avuto una grande attenzione nei collezionisti Mosca. Stone, che nella tradizione orientale ha un significato sacro. Jade - È un insieme di tradizionali rappresentazioni mitologiche e metaforica del mondo, un archivio inesauribile di ornamenti, la storia della cultura materiale. La mostra sarà familiarizzare con i vari oggetti di questa pietra, come una vecchia (figura di "Dancer", Zhou occidentali 3. AC) e la procedura guidata nel secolo 20.

Tecnica cloisonne (Cloisonne), conosciuto in Cina a partire dal 15 ° secolo, ha acquisito la trascrizione giapponese completamente diversi suoni e di modificare in modo che lo spettatore sofisticato è difficile immaginare come la stessa tecnologia permette di raggiungere tali effetti visivi differenti.

Vaso unici "Dancing draghi" 1 metro di altezza. 55 cm, prodotta per ordine della corte imperiale per l'Esposizione mondiale del 1889. in Europa, può decorare un palazzo di qualsiasi interno. Sono in forma e colori sono stati originariamente progettati per i gusti europei e quindi si adattano perfettamente allo stile interno della "classica" e "moderno".

Qui, come si vedrà tradizionale Scorre Pictorial , Stampe giapponesi Prodotti dalla "vernice rossa" e altre cose che possono attirare l'attenzione e per decorare gli interni.

Data: 06.06.09 | Visite: 243

Su