Bambole tradizionali giapponesi

Da tempi antichi persone hanno fatto bambole. In primo luogo, come la personificazione degli spiriti, dando loro poteri magici, poi come i giocattoli per i bambini. Ogni paese ha le proprie tradizioni e la tecnologia di rendere burattini. Essi possono essere effettuati a partire dal materiale più semplice, improvvisato, che avrebbe preso, per divertire il bambino, e può salire a arte alta e quindi diventare oggetto di collezionismo. Ma forse nessun paese del mondo non ha una tale varietà di bambole in Giappone, dove il riverito e conservato le tradizioni uniche della loro manufacture dai tempi antichi.

Si ritiene Dolls in Giappone Abbiamo cominciato a fare non meno di 3.000 anni fa, ma solo a partire dal periodo Edo, erano diversi per forma, contenuti e finalità. Per esempio, in vacanza, sul cambiamento delle stagioni, le bambole ", ma Yoshi sekku" il 5 maggio - Festa dei ragazzi. Children's Day "e" Tango, ma il Sukkah il 3 mar - "La festa delle ragazze.

Infine, queste tradizioni si sono formati nel periodo Edo - il tempo di stabilità e la mancanza di lotta politica. In tali condizioni si sviluppano di solito la cultura e l'artigianato. Articoli della famiglia cessa di essere solo un senso utilitaristico, ma c'è bisogno di bellezza, nobilitare il mondo. Questo fa sì che il miglioramento dei materiali e la tecnica di esecuzione, nonché lo sviluppo di singole scuole locali in tutto il paese.

Bambola giapponese Sono di legno, carta, stoffa o argilla, e la ricchezza delle loro tecnologie di produzione è la creazione di bambole di bellezza perfetta e una percezione ricca di colore nei loro colorazione.

Dimostrare l'alto livello di esecuzione di abilità, bambole acquisito lo status di rami d'arte, di formare un genere distinto di arti e mestieri.

Tradizionale Bambola giapponese Sono divisi in varie tipologie:
Ghose Ningyo O bambole del Palazzo Imperiale, le caratteristiche TX affascinante di bambini piccoli, in legno rivestito con uno strato di polvere di ostriche materiale conchiglia, con successiva lucidatura per fornire una brillantezza colori prima di dipingere le sopracciglia, occhi e labbra.

Hina ningyo
Il nome compare nel periodo Edo (1603-1867), un bambole festa nazionale iniziata nel secondo quarto del XVIII secolo. Si ritiene che la sua popolarità, egli deve l'8 ° della dinastia Tokugawa Shogun - Yoshimune (1677-1751), che aveva molte figlie. Poi ha aggiunto una tuta personalizzata quel giorno nelle case dove ci sono le ragazze, la mostra riccamente vestito bambole raffiguranti la vita della corte imperiale. vacanze moderno ubicato Hina ningyo come la corte imperiale, è stata redatta nel tardo periodo Edo e inclusi bambole da Kyoto. Originariamente, la festa è stata celebrata solo presso la corte e tra la classe militare, ma ben presto divenne molto popolare tra la gente comune.

I "ragazzi Holiday" hanno uno stand installati nelle case in cui i figli, ma le bambole e oggetti su di esso erano diverse. Festa dei ragazzi è stato associato principalmente con valor militare e di merito. Sul gradino più alto è sempre bambola samurai in tenuta da combattimento completo, o qualche armatura. Bassa destinati attributi militari vari personaggi blagopozhelatelnyh e bambole raffiguranti gli aspetti storici, eroi leggendari e fantastici. Stand non nel suo complesso era solo piacere per gli occhi luminosi, decorazioni festive, ma anche portare i ragazzi nel coraggio, tenacia, forza d'animo, il desiderio di vincere, la fedeltà, cioè, le qualità necessarie per il vero samurai.

Data: 09.09.09 | Visite: 369

Su